venerdì 13 febbraio 2009

KATHMANDU





Oggi siamo arrivati a Kathmandu dirattamente volando dall’Hillary Base camp a 4800 m. Perchè? Dopo la nostra salita invernale al Makalu e la veloce discesa al campo base avanzato, ho cominciato ad accusare formicolii, poi confiore e parzle perdita di sensibilità alle dita del piede destrao ed alcune del sinistro. Nulla di Grave ma ho preferito contattare alcuni amici specialisti russi del casso (Dott. Evgeny Vingradsky) che mi hanno detto di inizare la terapaia di iniezioni con Eparina (che avavo con me) e di non fare l’eroe iniziando il lungo trekking di ritorno. Era necessario un’evaquazione in elicottero per evitare complicazioni, infezioni e peggioramenti. Allora ho chiamato Nima Nuru Sherpa della Cho Oyu trekking che ha subito organizzato la missione in Elicottero. Io e Denis però siamo dovuti scendere di notte a piedi dai 5650 metri del campo base avanzato ai 4800 m della campo base Hillary. L’elicottero ci avrebbe prelevato solo lì, perché limite operativo di quota. Stamane alle 8:00 l’elicottero è arrivato ed in 1 oraci siamo ritrovati nella caotica e bellissima Kathmandu. Nima mi ha subito portato da n medico specialista che mi provato la sensibilità, mi ha fatto una iniezione e prescritto una cura antibiotica per evitare infezioni. Ha confermato la necessità di evitare di camminare e la necessità dell’elicottero. Domani e dopodomani dovrò passare nuovamente da lui per i bendaggi e le cure.
Jaga e mingma (il nostro cuoco ed aiuto cuoco) partiranno dopodomani dal campo base avanzato e scenderanno con 15 portatori tutta la valle del Makalu. Saranno a Kathmandu tra 10 giorni con tutta la nostra attrezzatura. Oggi io e Denis abbiamo fatto il de briefing al Ministero del Turismo, domani avremo una conferenza stampa e domenica incontreremo Miss Hawley

Today we arrived in Kathmandu coming directly from Hillary Base camp at 4800 m.
Why? After our winter climb of Makalu and our fast return in ABC I started to feel cold to my feet and I lost only partially the sensibility of my toes. That Why I contacted some doctors and they advised me to make some injection of Eparin and AVOID to trek down to the valley for 5 days and request an helicopter to avoid any complication to my feet. So I called Nima Nuru Sherpa and he organize an helicopter for me and Denis but I had quickly to organize a night trekking to the low BC, 1000 meters below the ABC. So in the darkness we walked carefully down and this morning at 8:00 a.m the helicopter came and in 1 hours we arrived directly to Kathmandu. Immediately I had been visited by a Doctor, specialist in frostbite, and he agreed that the helicopter evacuation had been a necessary solution. I have to visit him again Sunday and make again all the medical therapy and treatment. There is any risk for my feet but I have only to be patient for the next weeks to wait that the sensibility will return completely normal.
Jagat and Mingma (cook and helper) will start to trek down after tomorrow will 15 porters. They will arrive in Kathmandu after 9-10 days. Today we did the debriefing at the misery of tourism, tomorrow we will have a press conference and after tomorrow the meeting with Miss Hawley

4 commenti:

YorickPhotography ha detto...

Al mio supereroe preferito tanti auguri di pronta guarigione. Tieni duro my friend!!!!!

Si sentono ancora gli echi della vostra impresa, presto il mondo ne narrerà leggende!!!

Jo Tazenda? ha detto...

forza simo guarisci presto e facci vedere un video della vetta!
jack

Diego ha detto...

Auguri di pronta guarigione!

Mario C ha detto...

Auguri dal Messico a te e a Denis,
buona salute.
Bravo ancora.