venerdì 14 agosto 2009

Soccorsi sul Latok 1 ad Oscar Perez





“..Adesso capite perché mi sono rotto le scatole di vedere ed assistere impotente che gli elicotteri non vanno a recuperare nessuno in alta quota... (al Latok 1 per lo sfortunato spagnolo bisognerebbe andare a 6500 metri), Ecco il motivo perché sto diventando pilota d'elicottero…

La macchina giusta per andarci ci sarebbe ed è L’Eurocopter (Aerospatiale) SA 315B Lama che risale tra la fine degli anni ’60 e gli inizi degli anni 70 ma che è ancora il TOP per quelle missioni ed è molto in uso da noi in Italia, in Svizzera, Francia, India, . Anche in Pakistan ne hanno ma bisogna avere voglia, ed addestramento specifico per tentare soccorsi estremi di quel tipo e a me sembra che manchino entrambi. Quella macchina fu studiata appositamente per l’esercito indiano per essere utilizzato in alta quota. Detiene ancora il record mondiale degli elicotteri per altitudine massima raggiunta. Il 21 giugno del 1972 raggiunse infatti la quota di ben 12 441 metri!!! La casa costruttrice stabilisce in 5400 m la quota massima di overing di servizio, ma 6998 m la evenual capacità limite, estrema, di overing fuori effetto suolo. Già nel 1969 durante alcuni dimostrativi con un Lama si riuscì ad andare ed atterrare a 7500 metri (24.600 ft) con due persone a bordo (pilota e copilota) + 140 kg di peso.

Tutto questo non significa che andare a quote estreme sia dunque facile o di ordinaria capacità operativa, tutt’altro, rimane una cosa estrema, ma dimostra che non è impossibile concepire e tentare interventi estremi a quote elevate se le condizioni meteo lo permettono..

Con un molto più recente modello, l’ Eurocopter 350 B3 sono andati sin sulla vetta dell’Everest e ci sono rimasti con un pattino appoggiato per oltre 30 secondi (video in Yotube http://www.youtube.com/watch?v=nhYG-IgsRJ0 ) a dimostrazione che la tecnologia ed il capitale umano esistono ( anche in Italia ci sono tanti bravissimi ed esperti piloti di montagna) per spostare i limiti operativi un po’ più in lato rispetto a quello che si fa normalmente oggi.



In Nepal la situazione è probabilmente peggiore che in Pakistan. Laggiù oggi non ci sono neppure gli elicotteri del tipo in quantità sufficienti per ipotizzare evacuazioni elitrasportate in alta quota. Alcun anni fa c’erano degli elicotteri russi Mi17 (che restano insieme al lama e al B3 i migliori in alta quota) ma oggi ce n’è operativo solo uno dell’esercito.

Il mio percorso da pilota sarà lungo e complicato ma è comunque iniziato a tutta velocità ed intensità. Magari un giorno quando deciderò di non spostare più i limiti verticali con la tecnica alpinistica inizierò ad esplorarne altri, facendolo magari dentro un elicottero, mettendo a disposizione ciò che dalle montagne più alte ho conosciuto ed imparato... Il progetto e la motivazione ci sono e quando anche i capitali saranno reperiti partirà la spedizione….

Ora comunque spero di tornare dagli USA già Pilota Commerciale il 6 Settembre per poter pensare completamente alla parete sud Ovest del Cho Oyu e alla mia partenza del 15 settembre. Lassù infatti mi aspetterà un’altra esaltante avventura a pieni polmoni con Hervè Barmasse. Sulla stessa montagna ci sarà anche Emilio Previtali, Lizzy Hawker e Tamara Lunger e la spedizione chiamata “Tlilogy Cho Oyu expedition” di cui vi palerò più avanti.”

5 commenti:

riuz ha detto...

grande simone , continui a stupirmi. bhe in realta' sono ingenuo io perchè da te dovrei aspettarmelo.

attendo con ansia tuoi aggiornamenti sulla spedizione di settembre..non avendo la vostra forza mi piace utilizzare i vostri racconti per andare su quei luoghi con la mente

Daniele C. ha detto...

Grande Simone.....!!!complimenti

www.fotonaturadanielecaccia.blogspot.com

LuigiT ha detto...

Congratulazioni per il brevetto da pilota commerciale ... ;-)

info ha detto...

Grazie mille ragazzi per i vostri commenti. Un abbraccio
Simone Moro

Kathy Lin ha detto...

sac burberry
sac chanel
sac chloe
sac dior
chaussures nike
porte cles chanel
bracelet louis vuitton
chaussures puma
sac a main
tee shirts
dolce gabbana tasche
ed hardy tasche
fendi tasche
sac juicy
sac guess 2012 soldes
sac guess pas cher
tee shirts prada
tee shirts louis vuitton
tee shirts polo
polo bolsas
prada bolsas
versace bolsas